Vuoi conoscere i dati chiave e-commerce per il 2021?

Scarica il report gratuito

Guida al commercio elettronico

Il commercio elettronico è sempre più al centro delle nostre vite e sta cambiando il modo di acquistare e di vendere. Essere presenti online, ovviamente nel modo giusto, è dunque fondamentale per i retailer e le aziende italiane, siano esse imprese tradizionali o DotCom (nate appositamente per operare sul web). Ma per farlo è altrettanto fondamentale inquadrare il contesto di riferimento dell’e-commerce italiano all’interno di un perimetro ben definito. Questa guida è il punto giusto da cui partire.

Si parla dei trend e-commerce a livello nazionale e internazionale (con un particolare focus dedicato al Covid-19), dei principali settori merceologici dello shopping online, ma anche degli aspetti che fanno la differenza nella gestione di un sito e-commerce, come i pagamenti, la logistica, la Customer Experience, vero "termometro" per misurare il successo di un negozio online.

Il tutto con il contributo dell’Osservatorio eCommerce B2c, che da più di 20 anni studia il fenomeno del commercio elettronico in Italia sotto due differenti punti di vista, quello della domanda e quello dell'offerta. La domanda corrisponde al valore degli acquisti online dei consumatori italiani che possono avvenire su siti italiani o su siti stranieri (Import) mentre l'offerta corrisponde al valore delle vendite online degli e-commerce B2c italiani che possono andare a consumatori italiani o a consumatori stranieri (Export).


Vuoi rimanere aggiornato sui temi dell'eCommerce?

Iscriviti alla Newsletter Tematica

Cosa significa e-commerce: definizione e valore

Quando si parla di e-commerce (o commercio elettronico) ci si riferisce alla compravendita di prodotti e servizi attraverso il canale informatico (Internet based). In base alla natura dei soggetti coinvolti è poi possibile distinguere diverse declinazioni del concetto di e-commerce:

  • Business to Business (B2b) quando la relazione è tra due imprese (una fornitrice e una acquirente);
  • Business to Consumer (B2c) quando la relazione è tra un’impresa fornitrice e un consumatore finale.

È proprio questa seconda tipologia di commercio online l’oggetto della nostra guida. All’interno della definizione di e-commerce B2crientrano le vendite di prodotti fisici (ad esempio grocery, abbigliamento, libri, prodotti informatici) e servizi fruibili offline (vedi mondo delle assicurazioni e dei viaggi). Il significato di e-commerce va ovviamente oltre questa mera definizione. Il canale online offre infatti alle imprese (grandi e piccole) opportunità di business fino a poco tempo fa inimmaginabili.

Grazie al digitale cade ogni tipo di barriera geografica e temporale (anche le piccole realtà possono oggi espandere il proprio raggio d’azione a livello nazionale e addirittura internazionale) con ricadute ovviamente positive per il fatturato. Si affinano nuove tecnologie e percorsi di acquisto e vendita e l’e-commerce diventa un formidabile strumento di marketing e profilazione, ma anche il canale ideale per erogare informazioni su prodotti/servizi sempre più ricche e complete e rafforzare il rapporto azienda/consumatore.


Il mercato e-commerce in Italia

L’impatto digitale sul commercio di beni e servizi è sempre più rilevante e le statistiche sul commercio elettronico in Italia lo confermano. In questa sezione della guida entriamo dunque nel cuore dell’e-commerce italiano. Cosa sta accadendo nel nostro Paese? I numeri suggeriscono che siamo in ritardo rispetto ai principali mercati stranieri dove l’e-commerce raggiunge penetrazioni da due a quattro volte superiori. Tuttavia la crescita è innegabile, "merito" anche del periodo di lockdown e di emergenza sanitaria che ha stimolato il ricorso all'eCommerce.

Scopri i dati aggiornati dell'eCommerce italiano
e commerce italia trend statistiche

Ma cosa acquistano esattamente gli italiani sul web Innanzitutto più prodotti che servizi. Il che non è un dettaglio visto che ormai da diversi anni gli acquisti online di prodotto hanno raggiunto e superato quelli di servizio, grazie a un ritmo di crescita quattro volte superiore. Tra i prodotti, i principali comparti sono Informatica ed Elettronica di consumo, Abbigliamento, Arredamento e Home living, Editoria e Food&Grocery. Spiccano, tra gli altri, anche Ricambi Auto, Beauty e Giocattoli, comparti emergenti e di grande prospettiva. Nei servizi, poi, protagonista incontrastato è il comparto Turismo e trasporti. Si tratta del settore merceologico più maturo e più grande dell’e-commerce in Italia, trainato dalla prenotazione di biglietti aerei/ferroviari e pernottamenti, la cui crescita negli ultimi anni è stata rallentata soltanto nel 2020, a causa della pandemia da Covid-19. Menzione d'onore anche per le Assicurazioni, al secondo posto nella speciale classifica dei servizi.

I principali settori merceologici dell'ecommerce italiano

turismo online

TURISMO

ecommerce elettronica

ELETTRONICA

editoria online

EDITORIA

Covid-19 e commercio elettronico

Durante il lockdown, l’e-commerce è stato il principale, se non esclusivo, motore di generazione dei consumi, rendendo meno amara la crisi del settore Retail. Da un lato la chiusura delle frontiere, le forti limitazioni alla mobilità e il divieto all’assembramento hanno colpito pesantemente l’ambito dei servizi (Turismo e trasporti e Ticketing per eventi in primis). Dall’altro lato, come visto anche per l'Italia, la pandemia ha favorito gli acquisti online di prodotto che hanno quindi subito una forte accelerazione.

In questa guida è però importante volgere gli occhi al futuro. Da una situazione di emergenza si sono infatti diffusi nuovi servizi e modelli di delivery destinati a diventare permanenti nelle abitudini di acquisto. È il caso del contatless delivery, dei locker e del Click and Collect. La mancata possibilità di vivere esperienze in-store, inoltre, ha rappresentato terreno fertile per l’affermazione di un nuovo trend delle vendite e acquisti online: il live streaming commerce che porta online l’esperienza del negozio fisico, coinvolgendo e fidelizzando i consumatori.

video coronavirus e advertising

eCommerce B2c e Covid-19: gli impatti della pandemia sul commercio elettronico

Guarda il Video

icona-articolo-1

eCommerce e Covid-19: la svolta del Retail italiano verso il commercio online

Leggi l'approfondimento


trend e-commerce
Oltre alle evoluzioni stimolate dal lockdown, quali sono i trend da seguire nell’e-commerce B2c internazionale? La percezione è che il fenomeno sia via via più difficile da interpretare. Ma diversi trend (di natura tecnologica e non) ci aiutano a tracciare la strada. In tutto questo, è necessario dare un'occhiata a quello che succede sui mercati internazionali. Qualche numero? Nel 2020 l'e-commerce ha mostrato due volti: bene i prodotti da un lato, in negativo i servizi dall'altro (anche qui la cresi del settore Turismo e trasporti legata alla pandemi ha giocato un ruolo determinante). Si stima che gli acquisti e-commerce B2c di prodotto nel mondo abbiano raggiunto un valore di 2.582 miliardi di euro. Ed è la Cina, neanche troppo a sorpresa, a guidare il mercato degli acquisti online a livello mondiale.
Scopri i trend e l'evoluzione di mercato dell'e-commerce mondiale

All'interno della definizione di e-commerce e commercio elettronico, assume una particolare importanza il Mobile Commerce, cioè il valore delle vendite di prodotti e servizi mediante Smartphone. Che il mobile assuma ormai grande importanza nell’e-commerce B2c globale è un dato di fatto. Smartphone e Tablet hanno cambiato le abitudini di acquisto online dei consumatori, che sempre più spesso decidono di concludere l’acquisto direttamente dai loro device mobili. Basti pensare che nel 2020, in Italia, ben il 51% degli acquisti e-commerce è avvenuto da Smartphone. Ciò vuol dire che lo Smartphone è divenuto il principale dispositivo con cui avvengono gli acquisti online. Ma quali sono i trend da seguire con maggiore attenzione in ambito Mobile Commerce?
Scopri significato e numeri del Mobile Commerce

mobile commerce: acquisti online da smartphone

Quali sono i numeri dell'e-commerce in Italia?

Scarica l'Infografica gratuita

Come gestire un e-commerce di successo

Dopo aver conosciuto nel dettaglio il mondo degli acquisti e delle vendite online in Italia, i trend, i settori nevralgici e la centralità del mobile, ci concentriamo sulle attività strategicamente più rilevanti per la gestione di un negozio online. In questa parte della guida andiamo infatti ad indagare i fattori critici di successo di un progetto e-commerce. Vale a dire tutti gli aspetti che creano valore per il consumatore e che rappresentano le vere leve competitive nel settore. Come conquistare i consumatori, attirare traffico online e offrire la migliore esperienza d'acquisto? E anche negli step successivi alla selezione e all'acquisto di un prodotto, come assicurare al consumatore il servizio più efficace e innovativo possibile, in particolare in fase di pagamento e consegna del bene? Le risposte nei nostri approfondimenti.

strumenti per fare e-commerce

1. Piattaforme e strumenti per aumentare le vendite

Generare valore tramite un sito e-commerce vuol dire innanzitutto "attrarre" e "interagire", ossia generare e cogliere l’interesse del consumatore e convertire tale interesse in acquisto. Parliamo di una delle sfide più avvincenti e più difficili: quella di conquistare un consumatore sempre più esigente e omnicanale. Per riuscire in tale scopo è necessario analizzare le piattaforme e gli strumenti di generazione del traffico più utilizzati dagli e-commerce italiani, ma anche individuare gli strumenti tecnologici e di marketing più innovativi. Scopri quali sono gli strumenti per fare eCommerce

2. Customer Experience: come innovarla in 5 fasi

Non bisogna tralasciare che nello sviluppo di un’iniziativa e-commerce diviene prioritario garantire un’esperienza di acquisto fluida, semplice ed efficace, non solo online ma anche nei percorsi multicanale. Subentra qui la Customer Experience, il fattore in grado di convertire le visite in vendite. Per riuscire nell'obiettivo, ogni operatore e-commerce dovrebbe progettare un "customer journey" personalizzato e fortemente innovativo. Come fare? Operare nelle 5 fasi che descrivono il processo di acquisto: marketing, usability, check-out, delivery e customer care. Scopri di più sulla Customer Experience per e-commerce

customer experience nell'ecommerce
pagamenti e-commerce

3. I sistemi di pagamento e-commerce

Le modalità di pagamento utili agli acquisti online sono un aspetto nevralgico nella gestione di un e-commerce perché contribuiscono in maniera fondamentale all'esperienza del cliente. Per capire quali sono gli strumenti di pagamento più funzionali al successo di un business online, proviamo a vedere come avvengono i pagamenti e-commerce in Italia e quali sono le tecnologie da monitorare per il futuro. PayPal e carte di credito sono in testa, ma occhio agli e-wallet, sempre più in crescita! Scopri le forme di pagamento più utilizzate per l'e-commerce

4. Logistica e-commerce

Dopo aver analizzato le fasi di attrazione, interesse e azione d'acquisto, ci tuffiamo in quello che, seppur alla fine del processo di vendita, è tra i temi più rilevanti per lo sviluppo di una piattaforma e-commerce: la logistica e la consegna del bene. Qualità e ampiezza dei servizi di consegna e di gestione del reso sono cruciali nelle scelte di acquisto del consumatore. Quali servizi offrono gli operatori italiani e quali sono le strade da seguire per il futuro? Abbiamo dato una serie di risposte, che meritano maggiore approfondimento. Scopri di più sull'impatto della Logistica nell'e-commerce

logistica ecommerce: servizi di consegna

Inizia ora il tuo aggiornamento professionale

L’eCommerce B2c in Italia: dati, trend e fattori critici di successo (2021)

Come affrontare con consapevolezza ogni risvolto dell'e-commerce, dai rischi alle opportunità? L'Osservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano offre un’occasione unica a tutti i professionisti del settore per rimanere aggiornati sulle tematiche chiave del commercio elettronico: un percorso di Webinar e Workshop che puoi seguire in diretta e/o On Demand .

Inizia subito il Percorso
webinar a tema ecommerce