eCommerce B2c

Mobile Commerce: gli acquisti online da Smartphone

27 giugno 2018 / Di Samuele Fraternali / Nessun commento

Il mobile assume sempre più importanza nell’eCommerce B2c globale. La pervasività di strumenti come Smartphone e Tablet ha cambiato le abitudini di acquisto online dei consumatori, che sempre più spesso decidono di concludere l’acquisto direttamente dai loro device mobili.


L'importanza del Mobile negli acquisti online

Per Mobile Commerce si intende il valore delle vendite al consumatore finale mediante mobile site o applicazioni per Smartphone. E nel 2018, il 31% degli acquisti eCommerce avviene su Smartphone. Solo il 7% da dispositivi Tablet (che non rientrano nella definizione di Mobile Commerce), il restante 62% da Desktop.

Nell'esperienza d'acquisto del consumatore, insomma, i dispositivi mobile giocano un ruolo sempre più rilevante. La connessione a Internet disponibile in ogni momento e in ogni luogo, la condivisione delle esperienze, la virtualità che aumenta l’interazione col cliente sono fattori che hanno modificato il quadro competitivo e i grandi player del settore tecnologico hanno posto al centro della loro strategia di crescita il device mobile. Tanto da divenire sempre più utilizzato anche per effettuare transazioni.

 

I numeri del Mobile Commerce in Italia

E a proposito di transazioni, vediamo i numeri. Gli acquisti da Smartphone nel 2018 sono pari a 8,2 miliardi di euro (+39% rispetto al 2017, quando erano 5,9 miliardi). Il 72% di questi sono prodotti, mentre il restante sono servizi.

Il mobile sarà sempre più centrale anche nello sviluppo dell’omnicanalità, in una nuova fase in cui l’offerta d’acquisto supera la dicotomia fisico-virtuale a favore di un’integrazione sempre maggiore tra online e offline. Il negozio rimane essenziale nel processo d’acquisto e il personale dovrà sviluppare la capacità di fare da ponte tra il mondo digitale e quello fisico, mettendo al centro le informazioni sul prodotto e sulle sue disponibilità.

Il consumatore è la figura chiave di questa evoluzione e la sua esperienza di onlife commerce, in cui l’acquisto rappresenta soltanto una parte di un processo conversazionale più ampio con il brand e il venditore, sarà resa ancora più personale dai Big Data e da algoritmi intelligenti che riconoscono i comportamenti e permettono di creare offerte coerenti a essi, soddisfacendo appieno le crescenti aspettative dell’utente.

New Call-to-action

Samuele Fraternali

Samuele Fraternali

Direttore dell’Osservatorio Gioco Online e Senior Advisor dell'Osservatorio eCommerce B2c

Samuele Fraternali

Latest posts by Samuele Fraternali

Articoli più letti