Le startup a servizio dell'innovazione in Logistica

Ultimo aggiornamento / Di Damiano Frosi / 0 Comments

Come per gli altri settori ad alto grado di innovazione, anche quello della Logistica apre il campo a un ecosistema di startup abbastanza dinamico. Sono anche le aziende innovative, come raccontano molti casi di cronaca, a trainare la Digital Transformation del mondo di Logistica e Trasporto, grazie all’applicazione di nuove tecnologie e a visioni più smart.

L'ecosistema startup della Logistica

L’indagine dell’Osservatorio Contract Logistics ha censito 578 startup a livello internazionale che hanno ricevuto finanziamenti negli ultimi cinque anni per un totale di più di 11 miliardi di dollari di investimenti raccolti, tra cui 20 startup italiane con finanziamenti stimati di 32,6 milioni di dollari.

Nuovi player della Logistica

Tra le startup mondiali impegnate nell’ambito Trasporti e Logistica, il gruppo principale (160) è costituito da realtà che si propongono come nuovi player della Logistica, riscuotendo un notevole interesse da parte degli investitori con circa 3 miliardi di finanziamenti. Il 65% di queste start up basa l’innovazione su nuove tecnologie volte a rispondere alla crescente domanda di servizi in ambito last-mile delivery. Le soluzioni comprendono digitalizzazione dei flussi informativi, sistemi digitali per ottimizzare la gestione degli spazi nello stoccaggio e nei mezzi di trasporto, algoritmi di Big Data Analytics per la pianificazione dei trasporti e per il tracking, l’analisi dei Big Data per la pianificazione dei giri e la stima dei tempi di spedizione nelle consegne urbane.

Piattaforme per l'incontro tra domanda e offerta di servizi logistici

Un secondo gruppo di fondamentale rilevanza, che conta 88 imprese per un totale di 1,4 miliardi di investimenti raccolti, propone piattaforme per l’incontro fra la domanda e l’offerta di servizi logistici. Le piattaforme più avanzate propongono non solo un confronto tra le diverse alternative disponibili, ma, grazie ad algoritmi di matching automatico, selezionano tra tutte le offerte quella più adatta per il tipo di servizio richiesto. Alcune di queste start up sono focalizzate nell’esplorazione di nuovi ambiti applicativi, quali l’ottimizzazione dello scambio e della movimentazione di container vuoti e del trasporto intermodale, l’offerta di aree di sosta per mezzi pesanti o il crowdsourced delivery.

Soluzioni software e hardware per la Logistica

Un’ultima area di innovazione suggerita dalle startup riguarda lo sviluppo di soluzioni software (168 startup, per 1,9 miliardi di dollari di finanziamenti) e hardware (85 startup, per 3,3 miliardi di dollari di investimenti raccolti) a supporto delle attività di trasporto e magazzino.

Le soluzioni software più diffuse fra quelle proposte dalle startup per migliorare il servizio logistico (60%) si concentrano sul miglioramento di Supply Chain Visibility e Inventory & Order Management, seguite dalle soluzioni relative a Fleet Management e Advanced TMS (27%).

Fra le soluzioni hardware, invece, spiccano quelle di Warehouse Robotics, che impiegano macchine automatiche nelle attività di raccolta e gestione dei colli all’interno dei magazzini e a cui spesso è affiancata una soluzione software per la programmazione delle istruzioni dei robot, e Smart Vehicles, che sviluppano nuovi mezzi di trasporto. Queste tipologie di soluzioni sono offerte da 52 start up, capaci di raccogliere il 97% dei finanziamenti destinati alle giovani imprese fornitrici di soluzioni hardware.

Scopri come sta cambiando la Logistica e quali sono le nuove sfide del settore

Rivivi il Convegno

  • Autore

Si occupa di Ricerca e Advisory nell'area Logistica, Operations & Supply Chain Management. Direttore dell’Osservatorio Contract Logistics “Gino Marchet”.