Supply Chain Finance

Il Supply Chain Finance può diventare strategico per i CFO?

19 luglio 2018 / Di Claudia Cervatti / Nessun commento

Nell’attuale contesto economico e finanziario il ruolo dei CFO (Chief Financial Officer) in azienda sta diventando ancora più strategico, allargando il proprio respiro e passando da esperto di finanza aziendale a vero e proprio strategic business partner conoscitore dell’impresa a 360°. Scopriamo nel prosieguo dell'articolo come le soluzioni di Supply Chain Finance offrono un valido supporto strategico al CFO nell'affrontare queste nuove sfide.


 

Il ruolo e le competenze del CFO moderno

Un cambiamento trainato dall’introduzione del Supply Chain Finance in azienda, che richiede al CFO di ampliare la sua visuale considerando anche la filiera, favorendo, per esempio, il consolidamento delle relazioni strategiche con i fornitori, con un conseguente naturale incremento di efficienza nelle forniture.

Oggi, tra le priorità più diffuse nelle agende dei CFO vi è il supporto al processo decisionale con l’utilizzo di analisi avanzate consentite dalla trasformazione digitale, seguito dalla gestione dei rischi strategici ed operativi emergenti. Questo cambiamento tuttavia richiede un ampliamento delle competenze richieste al CFO. Sempre più saranno richieste:

  • capacità di lavorare con maggiore sinergia con gli altri C-level;
  • analizzare e convertire i dati in business insight per il CEO;
  • facilitare l’innovazione e la trasformazione del business.

Emerge il forte interesse nei confronti delle tematiche di innovazione tecnologica, così come di quelle relative all’efficienza organizzativa e alla riduzione dei costi

 

L'importanza del Supply Chain Finance per il CFO

È interessante come i CFO indichino come prioritarie, al fine del reperimento di risorse finanziarie, le azioni nella gestione operativa del business: l’ottimizzazione dei costi e del capitale circolante netto operativo, tramite nuovi accordi commerciali con fornitori e clienti e lo smobilizzo di crediti incagliati. Coerentemente con queste direzioni d’azione, il CFO intende portare avanti iniziative nell’area finanza e controllo riguardanti la dematerializzazione, il Supply Chain Finance e lo sviluppo dei sistemi di Business Intelligence e Analytics.

Dynamic Discounting e automatizzazione della liquidità

Dal punto di vista finanziario, il CFO persegue gli obiettivi dell’ottimizzazione dei flussi finanziari e la liberazione della liquidità con un approccio sempre più “cash-flow oriented”. Spunti di riflessione interessanti emergono considerando ad esempio il Dynamic Discounting, una delle soluzioni di Supply Chain Finance ad oggi più innovative, che consiste nell’utilizzare la liquidità disponibile per offrire pagamenti anticipati ad alcuni fornitori in cambio di sconti, in modo dinamico e competitivo.

Aziende come Coca-Cola, PayPal, Hallmark, Salesforce e Warner Bros Entertainment hanno infatti automatizzato il processo di liquidazione delle fatture al fine di agevolare l’ottenimento di sconti commerciali da parte dei fornitori. Questa modalità di utilizzo delle soluzioni non solo agevola la produttività e abbatte i costi – sostituendo pratiche e negoziazioni che non hanno più motivo di esistere – ma permette anche ai CFO di pianificare accuratamente movimenti di cassa in base alle disponibilità e agli obiettivi di business. In questo contesto dunque il SCF può diventare strategico anche per il CFO.

 

CFO e Supply Chain Finance: concludendo

La visione sulla filiera predispone e aumenta in modo naturale la collaborazione con le altre funzioni consentendo di cogliere in anticipo importanti segnali senza dover attendere i dati di bilancio. Soluzioni come il Dynamic Discounting consentono di armonizzare e migliorare la gestione dei flussi finanziari ottimizzando la liquidità e fornendo un servizio a valore aggiunto per i membri della filiera. Solo comprendendo meglio la supply chain della propria azienda – abbattendo “silos funzionali” storicamente radicati – i CFO potranno godere dei benefici economico-finanziari legati alla gestione del cash flow alla base di una più ampia strategia di costruzione di vantaggio competitivo.

 

New Call-to-action

Claudia Cervatti

Claudia Cervatti

Ricercatrice Osservatorio Supply Chain Finance

Claudia Cervatti

Latest posts by Claudia Cervatti

Articoli più letti