Introduzione a LinkedIn: come e perché utilizzarlo per il B2b

Accedi al Webinar gratuito

LinkedIn 2021: la guida completa (ma non definitiva)

Non è la guida definitiva perché è difficile stabilire cosa sia definitivo e assoluto in un contesto fluido come quello di LinkedIn (e del web in generale). Sicuramente è la guida che stavi cercando per comprendere come padroneggiare questo social network in questo preciso momento storico.

Come funziona LinkedIn? Se stai leggendo questa guida, probabilmente sei già presente su LinkedIn in quanto libero professionista, lavoratore dipendente, imprenditore o startupper, CEO, HR specialist, social media manager, studente. Ma non ne hai ancora colto appieno virtù e potenzialità. LinkedIn non è la piattaforma per cercare opportunità lavorative o trovare nuovi talenti (non soltanto perlomeno), né il social in cui condividere post divertenti, né il luogo in cui fare sfoggio di follower e contatti. LinkedIn è innanzitutto relazioni, quindi business, marketing, lavoro, recruiting, personal branding e non solo.

Il punto è: hai definito in maniera chiara e strategica i tuoi obiettivi su LinkedIn? Perché dunque dovresti investire il tuo tempo e le tue energie su questo social network? Quali sono gli strumenti offerti da LinkedIn per valorizzare la tua azienda e il tuo profilo professionale? In questa guida forniremo tutte le risposte.


Vuoi rimanere aggiornato su LinkedIn e Digital Marketing?

Iscriviti alla Newsletter

LinkedIn: cos'è e a cosa serve realmente

Con più di 750 milioni di iscritti in tutto il mondo, di cui circa 16 milioni in Italia, LinkedIn è il social network per antonomasia vocato al business oltre che la più grande e consolidata comunità professionale online e offline mai esistita prima. Fondato nel 2003 da Reid Hofmann, LinkedIn è stata acquistato da Microsoft nel giugno 2016 per circa 27 miliardi di dollari. La missione di LinkedIn è semplice: favorire la connessione tra persone di tutto il mondo per renderli più produttivi e di successo.

A partire dal 2003, LinkedIn si è evoluto nel tempo, passando da una Piattaforma utile come vetrina per chi cerca lavoro o candidati, per diventare un vero e proprio marketplace dove far incontrare domanda e offerta, soprattutto per aziende e professionisti che operano nel mercato Business-to-Business.

Milioni di candidati attivi e passivi visitano ogni giorno questo Social Network non solo per aggiornare il proprio Profilo ma anche per costruire relazioni di valore con altre persone, rimanere aggiornati su temi di interesse aziendale, imparare e crescere professionalmente.

Sia che tu sia un Dipendente aziendale, un imprenditore o un Libero Professionista, sono tre le direzioni principali su cui dovresti investire il tuo tempo su LinkedIn:

  1. costruisci la tua identità, il tuo Personal brand su LinkedIn;
  2. collegati con Professionisti, Esperti, Manager di tutto il mondo;
  3. incrementa la tua conoscenza, attingi dall’enorme patrimonio informativo presente su LinkedIn.

 


leonardo-bellini

Sia che tu sia un imprenditore, un Manager o un Libero professionista, o, a maggior ragione, una persona in cerca di lavoro, LinkedIn è il Social Network a cui dovresti dedicare maggiore attenzione, il luogo dove esserci, “the place to be” dove costruire e sviluppare la tua identità professionale.

Leonardo Bellini - Consulente e Formatore di Marketing Digitale
Fondatore di LinkedInForBusiness.it, Autore di "Come usare LinkedIn per il tuo Business" e di altri libri su Social Selling e Adv.


5 MOTIVI PER CUI DOVREBBE INTERESSARTI LINKEDIN

 

linkedin visibilita

1. Visibilità online

Il tuo Profilo LinkedIn apparirà spesso nei risultati di ricerca sui principali motori di ricerca perché è una Pagina pubblica ben indicizzata e SEO friendly, costruita cioè per apparire ai primi posti nei risultati di ricerca.

linkedin personal branding

2. Personal branding

LinkedIn è il social network più indicato per mostrare la tua expertise, costruire la tua reputazione e credibilità professionale, grazie alle segnalazioni, alle conferme di competenze e agli apprezzamenti che puoi ricevere ai tuoi post e articoli.

linkeding network

3. Business networking

LinkedIn ti permette di costruire e mantenere nel tempo una o più reti di relazioni professionali (colleghi di lavoro, ex alunni, clienti passati ed attuali, persone che condividono stessi interessi o competenze professionali).

aggiornamento linkedin

4. Aggiornamento professionale

LinkedIn permette di rimanere aggiornati sui trend e novità di settore, spostamenti e cambiamenti di ruolo all’interno delle aziende di tuo interesse. Puoi iscriverti a Gruppi professionali, seguire Pagine di Aziende, Università e Influencer per acquisire preziosi insight di mercato.

business su linkedin

5. Business

Utilizzando i filtri della ricerca avanzata su Linkedin, è possibile trovare e avviare conversazioni di business con potenziali collaboratori, candidati, partner e clienti.

A chi serve LinkedIn?

Ci sono 4 differenti profili di Persone su LinkedIn che meritano un’attenzione particolare. Ognuno di tali figure professionali ha obiettivi differenti e di conseguenza un differente atteggiamento e modalità di utilizzo del social network.

linkedin job seeker

JOB SEEKER

Coloro che stanno attivamente cercando lavoro. La ricerca lavoro su Linkedin può essere agevolata dalle funzioni Premium (vedi ultima parte della guida) che il social mette a disposizione.

business manager linkedin

MANAGER

Imprenditori e Chief Executive che potrebbero essere interessati a cogliere opportunità di business e/o carriera e a sviluppare relazioni professionali con i loro pari.

linkedin sales

SALES MANAGER

Coloro che, assieme ai responsabili commerciali, intravedono in Linkedin grandi opportunità per ricercare e contattare lead e prospect qualificati grazie ai filtri di ricerca.

hr linkedin

RECRUITER

Trovano in LinkedIn il luogo naturale per posizionare la propria azienda come attrattiva agli occhi di potenziali candidati e per promuovere i propri annunci di lavoro.

Costruisci la tua presenza su LinkedIn

Le ragioni principali che spingono un utente a investire (e non spendere) il proprio tempo su LinkedIn sono differenti rispetto a quelle che muovono l'utilizzo di social network come Facebook o Instagram. Queste piattaforme "personali" sono volte in particolar modo alla socializzazione, alla condivisione e all'intrattenimento. Costruire un profilo LinkedIn vuol dire invece curare la propria identità professionale, creare e cercare contatti utili e opportunità di business, mantenersi aggiornati sulla professione.

Ora che hai colto la differente valenza in termini di mindset rispetto ad altri social network, è giunto il momento di comprendere quali sono le azioni da mettere in atto per essere trovati più facilmente su LinkedIn, aumentare credibilità e reputazione e incrementare le opportunità di business.

profilo linkedin

CREARE E GESTIRE UN PROFILO LINKEDIN PERSONALE

Uno dei capisaldi per sviluppare la tua presenza professionale su LinkedIn è la pagina web del tuo Profilo LinkedIn. Prima di cominciare a sviluppare il tuo network e a postare contenuti di valore su LinkedIn è fondamentale ottimizzare il Profilo. È il primo pilastro su cui fondare la tua attività su LinkedIn. Attraverso il Profilo puoi posizionare te stesso, in maniera unica, originale, differenziante. In particolare, atterrando sul tuo Profilo LinkedIn un nuovo visitatore dovrà subito capire: chi sei, qual è il tuo ruolo, a chi ti rivolgi, chi puoi aiutare e come lo puoi aiutare a raggiungere obiettivi o risolvere problemi.

Scopri come creare un profilo Linkedin di successo
pagina aziendale

CREARE E GESTIRE UNA PAGINA AZIENDALE SU LINKEDIN

LinkedIn è ormai diventato uno strumento professionale chiave anche per le aziende. Permette di raggiungere potenziali clienti, svolgere attività di recruitment o fare pubblicità. Ma non basta “esserci”: bisogna costruire una presenza solida, affidabile, basata su strategie mirate alla crescita e allo sviluppo di nuove opportunità. Bisogna definire innanzitutto il cosiddetto ecosistema aziendale, quindi gli obiettivi tipici di una pagina aziendale. Il profilo aziendale è il volano per raccontare mission e valori a una schiera di persone interessate al tuo business e deve essere quindi gestita con i giusti strumenti di Content engagement.

Scopri come creare una pagina aziendale di successo

Il LinkedIn Funnel

Possiamo descrivere la creazione di un'identità su LinkedIn attraverso il classico modello a imbuto del funnel di vendita. Che si tratti di un'impresa o di un professionista, sono 4 le fasi attraverso cui si delinea il successo di un profilo o una pagina LinkedIn.

  1. AWARENESS (Farsi trovare)
    Ottimizza visibilità e posizionamento del tuo Profilo, rendendolo facilmente ricercabile e riconoscibile per le parole chiave per cui desideri essere trovato, quelle che potrebbe utilizzare il tuo futuro cliente o datore di lavoro.
  2. INTEREST (Rendersi interessanti)
    Aumenta il livello di credibilità, aggiungendo con cura traguardi raggiunti nella propria carriera lavorativa o dalla propria impresa.
  3. ENGAMENT (Pubblicare contenuti coinvolgenti)
    Pubblica regolarmente contenuti utili e rilevanti per la tua audience, definisci un tuo calendario editoriale, segui gli esperti del settore da cui trarre spunti e ispirazione.
  4. CONVERSION (Convertire i contatti in clienti)
    Invita infine i tuoi contatti a diventare i collegamenti, condividi con loro contenuti di valore, qualificati ai loro occhi prima di avviare conversazioni commerciali e proporre loro un appuntamento per passare dall’online all’offline.
funnel-linkedin
linkedin tips

LINKEDIN TIPS: 7 CONSIGLI PER MIGLIORARE I TUOI POST

  1. Mantieni i testi brevi
    Hai pochi secondi per convincere il tuo lettore a cliccare, non essere vago: dì al tuo pubblico esattamente cosa c’è per lui nel minore numero di caratteri.
  2. Segui la regola 4-1-1
    La regola 4-1-1 dice che per ogni contenuto che condividi su te stesso (o la tua organizzazione) pubblica anche un update da un’altra fonte.
  3. Condividi contenuti utili
    Post tematici, seriali, how-to, tutorial, report di terze parti, case study, slide share, infografiche.
  4. Usa link con codice di tracciamento
    Usa strumenti come i campaign URL builder così da tenere sempre tracciato il volume di traffico in ingresso verso il tuo sito web o le landing page proveniente dai tuoi post.
  5. Testa ogni elemento
    Analizza gli analytics per misurare l’interesse e l’engagement generato dai tuoi contenuti, testando differenti orari e frequenza di pubbblicazione, differenti formati (immagini, link posts, video, post seriali) e differenti titoli.
  6. Alterna contenuti organici a campagne a pagamento
    Sponsorizza almeno 1 volta al mese un post organico pubblicato sulla pagina LinkedIn, le ads aiutano ad aumentare il numero di follower e collegamenti nei settori di interesse.
  7. Cura la parte visuale
    Rendi i tuoi contenuti visivamente attraenti e originali, evitando immagini di magazzino e usando immagini originali, di dimensioni 1200x627.

Quali obiettivi raggiungere con LinkedIn?

L'utilizzo di LinkedIn può variare dunque in base alla tipologia di profilo.

Se sei un professionista e stai curando il tuo profilo personale puoi sfruttare LinkedIn per:

  • trovare lavoro e/o fare un salto di carriera;
  • rimanere costantemente aggiornato sul proprio network professionale e i  trend del settore di interesse;
  • confrontarti con persone affini per interesse e trovare nuovi partner/collaboratori;
  • identificare e acquisire nuovi clienti.

Più dettagliato, invece, il discorso di LinkedIn per le aziende. La tua organizzazione grazie a LinkedIn può lavorare su diversi ambiti di business che andremo ad approfondire nel proseguo della guida. In particolare:

  • brand awareness;
  • online reputation;
  • lead generation e lead nurturing;
  • social selling;
  • employer branding e recruiting.

Corporate & CEO branding su LinkedIn: progettare, gestire e misurare una comunicazione integrata

Guarda il Webinar

LinkedIn per il Business: Marketing, Lead Generation e Social Selling

Se hai compreso i meccanismi alla base di LinkedIn, i benefici che puoi ottenere da questa piattaforma e le regole fondamentali per costruire un profilo di successo, è il momento di comprendere come sfruttare questo social network per il tuo business. LinkedIn è il luogo dei "processi decisionali". 2/3 degli utenti LinkedIn sono coinvolti, direttamente o indirettamente, in un processo di acquisto. Tali utenti sono propensi a costruire relazioni professionali e si prestano per campagne pubblicitarie veramente mirate.

Intercettare tali utenti e con questi costruire relazioni utili ad accrescere il business online, diventa dunque il vero obiettivo di un'azienda presente su LinkedIn. In che modo? Attraverso LinkedIn è possibile impostare strategie di marketing mirate ad accrescere brand awareness e reputazione online, progettare campagne di advertising, generare contatti qualificati, e addirittura aumentare le vendite dirette grazie al Social Selling. In questa parte della guida ne approfondiremo gli aspetti più salienti.

strategia linkedin per il marketing

IMPOSTARE UNA STRATEGIA DI MARKETING SU LINKEDIN

Tra tutti i social media, LinkedIn è quello che si presta maggiormente per una strategia di marketing B2B. Come accennato, in questa piattaforma si concentra il più alto numero di aziende e professionisti alla ricerca di opportunità di business e, di conseguenza, è il luogo ideale dove trovare potenziali clienti o migliorare la brand reputation. Ma è chiaro che non basta solo creare una pagina vetrina o condividere contenuti già postati su altri social: occorre una strategia specifica basata su analisi, pianificazione e misurazione. In questa sezione spieghiamo quindi come definire tale strategia, approfondendo strumenti, contenuti e metriche di misurazione.

Scopri come fare Marketing su LinkedIn

linkedin pubblicità

PROGETTARE CAMPAGNE PUBBLICITARIE SU LINKEDIN

Investire su LinkedIn significa, per un’azienda, entrare in contatto con la più ampia rete di utenti business al mondo. Grazie a questo canale è possibile collegarsi con il proprio target ideale e sviluppare campagne pubblicitarie mirate – di varie tipologie e su più dispositivi – che permettano di aumentare il tasso di conversione. In altre parole, rispetto ad altri canali, LinkedIn permette di conoscere meglio i propri utenti e creare annunci più specifici e con risultati migliori. Capire come raggiungere la propria audience attraverso la pubblicità su LinkedIn, attraverso quali strumenti e con quali benefici, diventa dunque fondamentale.

Scopri come fare pubblicità su Linkedin

contatti da linkedin

ACQUISIRE CONTATTI E LEAD QUALIFICATI CON LINKEDIN

Chiunque operi nel B2B, che sia una grande azienda, una micro-impresa, una startup, il titolare di uno studio professionale o un libero professionista, non può fare a meno di considerare LinkedIn una piattaforma indispensabile per raggiungere gli obiettivi di marketing e vendita B2b. LinkedIn mette a disposizione una serie di strumenti utili a generare un flusso costante di lead qualificati, cioè contatti che è possibile "coltivare" per future opportunità commerciali. Il primo passo è definire il profilo del tuo cliente ideale, quindi i decision maker all’interno delle aziende target. Dopodiché è il momento di tessere la vera e propria relazione.

Scopri come sfruttare LinkedIn per generare Lead qualificati

IL SOCIAL SELLING SU LINKEDIN

I social media sono un efficace strumento di promozione con cui aziende e professionisti possono far conoscere i propri servizi ed acquisire clienti. LinkedIn, in particolar modo, può essere utilizzato in ottica di Social Selling, ossia per entrare in contatto diretto con il pubblico, lavorando sul proprio brand e sulla fidelizzazione grazie ad una sapiente gestione delle interazioni. Quali sono esattamente i benefici di una strategia di social selling per LinkedIn? Quali strumenti occorrono alle aziende per avviare e misurare un progetto di questo tipo, in grado di aumentare le conversioni e trasformare i follower in clienti?

Scopri come aumentare le vendite con il Social Selling su LinkedIn

aumentare vendite con linkedin

LA THOUGHT LEADERSHIP SU LINKEDIN

Diventare Thought Leader vuol dire affermarsi come un punto di riferimento per clienti e aziende, essere considerati massimi esperti di settore. La Thought Leadership è un elemento essenziale per una strategia di Content Marketing efficace, specie in ambito B2B. Il significato di questo termine aleggia tuttavia ancora nella confusione. Fare Thought Leadership vuol dire essenzialmente condividere idee per stimolarne di altre. E LinkedIn, proprio per le caratteristiche che abbiamo saggiato in questa guida, è il luogo ideale per raggiungere un obiettivo di questo tipo.

Scopri come diventare Thought Leader con Linkedin

linkedin leadership

FARE CEO BRANDING CON LINKEDIN

Per un leader aziendale LinkedIn può essere molto più di una pagina profilo. Questo social non è un mero biglietto da visita in cui si descrivono esperienze e competenze professionali. Su LinkedIn i CEO e i leader aziendali possono accrescere la loro credibilità così come la notorietà e il posizionamento del brand. Quando parliamo di CEO Branding parliamo di un'attività che convoglia l'attività di personal branding del CEO e quella di corporate branding dell'azienda. Ma per essere un "Social CEO" è fondamentale comprendere le potenzialità di LinkedIn, nelle relazioni con clienti, shareholder, dipendenti e organizzazioni.

Scopri come fare CEO Branding con LinkedIn

linkedin social ceo

LinkedIn Advertising: strategie e tattiche per il settore B2b

Guarda il Webinar

Linkedin per il Lavoro e per le HR: Employer Branding e Recruiting 

ricerca lavoro linkedin

ASSUMERE E ATTIRARE TALENTI CON LINKEDIN

Con il digitale è cambiato il modo di offrire e cercare lavoro. Prima di inviare una candidatura, le persone si informano sull’azienda e sui suoi dipendenti, anche leggendo commenti e recensioni. Per far fronte a questa dinamica sempre più aziende fanno Social Recruiting, ossia sfruttano i canali social per cercare, coinvolgere e assumere nuovi talenti. In questo modo aumenta la qualità delle assunzioni e si riducono i tempi per coprire nuove posizioni, ma non solo: i nuovi assunti condividono i valori dell’azienda, i dipendenti sono più soddisfatti e la produttività è quindi maggiore.

Scopri come fare Social Recruiting su Linkedin

employer linkedin

SVILUPPARE L'EMPLOYER BRAND SU LINKEDIN

È vero che un’azienda vuole sempre scegliere il candidato ideale, ma questo vale anche al contrario: il candidato ideale sceglie il miglior datore di lavoro, che gli offra un’esperienza professionale significativa in un contesto dinamico e stimolante. A questo punto entra in gioco l’Employer Branding, un insieme di azioni per promuovere un’azienda come datore di lavoro ideale agli occhi del target che intende attirare. Con obiettivi e contenuti ben pianificati, fare Employer Branding su LinkedIn permette di rendersi attrattivi agli occhi dei talenti più in linea con la propria organizzazione.

Scopri come incrementare l'Employer Branding con Linkedin

Recruiting su LinkedIn: analisi delle talent solution e di come vengono utilizzate

Guarda il Webinar

I principali strumenti operativi di LinkedIn

Chiudiamo la guida con una rassegna dei principali strumenti che LinkedIn mette a disposizione per i propri utenti e le funzioni aziendali. Tali strumenti sono pensati per supportare le aziende a raggiungere i diversi obiettivi che abbiamo inquadrato nel corso della guida: marketing, advertising, vendite, recruiting, branding. E possono essere utilizzati in maniera trasversale all'interno delle diverse aree di business. Si tratta perlopiù di veri e propri tool premium con funzionalità aggiuntive, oppure di funzioni (come quella dei gruppi) integrate nella piattaforma.

linkedin premium

LINKEDIN PREMIUM

LinkedIn mette a disposizione i cosiddetti account premium con funzionalità aggiuntive, per rendere più efficace e agevole il raggiungimento degli obiettivi di carriera e di business. Tra le funzionalità aggiuntive: la possibilità di navigare e ricercare tra i profili LinkedIn senza limiti; possibilità di inviare i messaggi privati (InMail) a tutti gli utenti e non soltanto ai collegamenti diretti; possibilità di accedere alla piattaforma eLearning di LinkedIn con oltre 50.000 video corsi a disposizione. Scopri di più

 

linkedin analytics

LINKEDIN ANALYTICS

Grazie a LinkedIn Analytics gli amministratori di una pagina aziendale possono comprendere l'andamento dell'attività social in termini di efficacia degli update (organici e/o sponsorizzati) e analisi dei follower e visitatori. Su Analytics è possibile non solo conoscere il traffico e le attività della pagina, ma anche individuare trend e conoscere meglio gli utenti. Distinguiamo tra metriche relative agli update aziendali (visualizzazioni, click, reazioni, commenti, condivisioni e percentuale di interesse) e dati demografici di follower e visitatori.

linkedin sales navigator

SALES NAVIGATOR

LinkedIn Sales Navigator è un tool premium, accessibile anche tramite prova gratuita, che permette di entrare in contatto con il target tramite una profilazione avanzata. Consente di effettuare Ricerche per Lead o Ricerche per Account, applicando filtri in base al profilo del cliente ideale, preferenze di vendita (es. area geografica, settore) o filtri dinamici. Sales Navigator è dunque uno strumento utilissimo soprattutto per gli obiettivi di Lead Generation e Social Selling. Scopri di più

 

linkedin recruiter

LINKEDIN RECRUITER

Il tool LinkedIn Recruiter permette di individuare e contattare i candidati ideali, avendo una panoramica accurata sulle proprie attività. Per la ricerca sono disponibili filtri avanzati come competenze, università, settore e i risultati possono essere a loro volta filtrati secondo ulteriori criteri (es. area geografica, anni di laurea, parole chiave). Una volta individuati i candidati ideali, è possibile stabilire un primo contatto tramite messaggio privato personalizzato. È possibile inoltre distinguere tra candidati e candidati passivi.

linkedin ads

CAMPAIGN MANAGER

LinkedIn mette a disposizione varie soluzioni di marketing per gestire le campagne pubblicitarie e realizzare contenuti sponsorizzati in pochi passi. Il Campaign Manager consente di selezionare l'obiettivo di marketing più adatto, scegliere tra diversi formati pubblicitari, personalizzare l'annuncio, definire il budget giornaliero o totale, le date di inizio e fine della campagna e misurare i risultati in termini di metriche (visualizzazioni, click, CTR, CPC medio, conversioni). Scopri di più

 

linkedin gruppi

I GRUPPI

I Gruppi LinkedIn sono un ulteriore strumento chiave  anche in ambito aziendale. Far parte di un gruppo (come fondatori o membri) significa favorire l’engagement dei follower, rafforzando la Thought Leadership e la gestione della community. I criteri per scegliere un gruppo sono di diverso tipo (descrizione, regole, tipologie di membri) purché si tratti di gruppi in linea obiettivi e valori del brand. Una volta diventati membri occorre partecipare alle discussioni e crearne di nuove, in modo da diventare una risorsa utile per gli altri membri.

internet media strategy

Inizia ora il tuo aggiornamento professionale

Internet Media Strategy 2021

Il mercato dell'advertising, il ruolo di LinkedIn per il B2b, i dati sui consumatori le strategie più efficaci di social media marketing. L'Osservatorio Internet Media del Politecnico di Milano offre un’occasione unica per rimanere aggiornati sulle tematiche chiave del Marketing Digitale: un percorso di Webinar e Workshop che puoi seguire in diretta e/o On Demand.

Inizia subito il Percorso
webinar linkedin e advertising