TUTTI GLI ARTICOLI  >  Smart Working

Start up e Smart Working: intesa vincente!

16 febbraio 2018 / Di Alessandra Gangai / Nessun commento

L’apporto delle startup al mondo dello Smart Working è sempre più prezioso. Accanto alle tradizionali applicazioni che permettono di lavorare in modo Smart, ve ne sono altre emergenti sviluppate da start up che utilizzano tecnologie di analytics, artificial intelligence e sensoristica. Per approfondire quindi anche le applicazioni più innovative la ricerca di quest’anno ha voluto fare un’analisi specifica sulle startup nazionali e internazionali.

Da questo approfondimento sono emersi aspetti e trend che possono dare un importante contributo allo Smart Working, in particolare nel supportare le attività di comunicazione e collaborazione, per l’utilizzo efficace degli spazi fisici e il miglioramento del benessere delle persone.

Per quanto riguarda in particolare il supporto ad attività di comunicazione e collaborazione in team virtuali, sono state rilevate start up che propongono soluzioni innovative relative a:

  • sicurezza nell’accesso – sistemi che si occupano di facilitare l’accessibilità a dati e alle applicazioni in modo sicuro da qualsiasi luogo;
  • automatizzazione di attività operative – soluzioni che permettono alle persone di essere più efficienti, automatizzando attività operative legate alla comunicazione o al coordinamento. Ad esempio strumenti che supportano la categorizzazione delle mail, o propongono sistemi di task e project management per il miglioramento del teamwork, oppure permettono di aumentare l’efficacia delle riunioni definendo automaticamente lo scheduling sulla base delle disponibilità dei partecipanti, o disponendo di strumenti che aiutano a gestire e verbalizzare automaticamente i contenuti dei meeting.

Alcune startup offrono soluzioni che permettono di migliorare il processo di ricerca e prenotazione di spazi fisici di lavoro dell’azienda, o la fruibilità degli stessi. In altri casi, rispondendo a un’esigenza di maggiore flessibilità nell’utilizzo di ambienti lavorativi in una logica “on demand” e utilizzando sistemi per la geolocalizzazione, alcune soluzioni permettono di individuare e prenotare spazi di lavoro disponibili esterni alle sedi aziendali, come ad esempio gli spazi di coworking.

Il contributo delle startup allo Smart Working non riguarda solo il supporto alle attività lavorative delle persone; in alcuni casi è volto a supportare la crescita nella motivazione delle persone e la work-life integration. In particolare si vanno diffondendo soluzioni che usando Mobile App, sensori e wearable device mirano a favorire comportamenti delle persone più orientati alla sicurezza, al benessere e alla salute anche nel contesto lavorativo.

Alessandra Gangai

Alessandra Gangai

Ricercatrice Osservatorio Smart Working

Alessandra Gangai

Latest posts by Alessandra Gangai

Tema:  Smart Working