New Media: alla scoperta dell'Online Advertising

New Media: una definizione

Dare una definizione puntuale di New Media, Internet Media, Online Media o qualsivoglia altro sinonimo, non è facile. Oggi infatti la pervasiva diffusione di prodotti e servizi digitali rende sempre più sfuocato il concetto stesso di Media. L’agglomerato di prodotti proposti sui diversi canali della Rete rende difficile distinguere i singoli contenuti e chi li ha prodotti. Per questo è importante chiarire bene, quando si parla di Media, che siano digitali o tradizionali, il perimetro di riferimento. 

L'Osservatorio Internet Media del Politecnico di Milano considera all'interno del mercato dei Media soltanto i mezzi che offrono contenuti non esclusivamente pubblicitari in modalità continua: Stampa, Tv, Radio e Internet, nelle componenti riconducibili al concetto di Media e distribuite su qualsiasi dispositivo (Pc, Tablet, Smartphone o altri device). Non rientrano quindi in questo mercato, anche se giustamente considerati attività di marketing e comunicazione, i mezzi caratterizzati dalla presenza esclusiva di pubblicità (come affissioni, digital signage, direct marketing su database clienti), le spese effettuate per la realizzazione di siti, applicazioni, creatività pubblicitarie, realizzazione di video, gestione di pagine di Social network, e neppure le iniziative di eCommerce che mirano, più che ad una vera e propria azione commerciale di vendita, ad avere una maggiore visibilità del proprio brand grazie a offerte di couponing & daily deals. Il focus è strettamente legato quindi ai classici canali Media: Stampa, Tv e Radio, ai quali si è prepotentemente affiancato, nel corso dell'ultimo decennio, il mondo di Internet

La svolta che il mondo digitale ha portato a questo mondo è la capacità di effettuare una nuova tipologia di comunicazione, personalizzatamultidirezionale e non più limitata dal tradizionale filtro della programmazione. Non esiste più la diffusione di un contenuto Media ad una pluralità di indistinti e diffusi destinatari, ma il canale bidirezionale della Rete permette di indirizzare il messaggio a utenti mirati, di differenziarne il contenuto in base alle aspettative e caratteristiche di ognuno e di attivare l'interazione diretta tra editore e utente. Questo è il mondo dei New Media.


Quanto vale il mondo dei media e della pubblicità online?
Scarica l'Infografica

Il concetto di New Media è poi strettamente correlato a quello di online advertising: è attraverso il mercato pubblicitario (e alle sue diverse declinazioni), che si può leggere il più ampio fenomeno dei media digitali. Quanto valgono i nuovi media in termini di mercato e quali sono le forme di digital advertising più diffuse? È possibile misurare gli effetti e i benefici di questi investimenti pubblicitari e, ancora, come cambia il mondo del Trade Marketing e della Media Company in tale scenario?

A queste e altre domande proveremo a rispondere con la nostra guida. Approfondiremo:

Il valore dei nuovi media digitali è legato in particolare alla pubblicità. Ma quanto vale questo mercato? Cosa è cambiato nel mercato pubblicitario complessivo, con lo sviluppo dei canali digitali? Veramente il web, i social network, le applicazioni, i motori di ricerca, i video online, possono competere con la raccolta pubblicitaria televisiva e i contratti delle pay Tv? E con la diffusione dei giornali e riviste? Cosa è successo quindi negli ultimi anni? La differenza tra nuovi media e tradizionali è significativa, ma per andare più a fondo occorre analizzare il mondo della pubblicità online.   Scopri di più...

internet media: il mercato pubblicitario complessivo
Advertising Online: 3 prospettive per conoscerlo

online advertising formati search display e native

I formati della
pubblicità online


Il settore può essere suddiviso in cinque principali categorie: display advertising, classified advertising, search advertising, email advertising e native advertising. In cosa consistono e quanti investimenti attirano?

Scopri di più

online-advertising-dispositivi

I dispositivi della
pubblicità online


L'advertising online può essere studiato, oltre che nei suoi formati, anche per i device di fruizione della stessa. PC, Smartphone e Tablet: la pubblicità digitale è più Desktop o più Mobile?

Scopri di più

online advertising programmatic

Programmatic Advertising
e acquisto degli spazi online


Il Programmatic Advertising è la compravendita di spazi pubblicitari digitali in forma automatizzate, ossia l’acquisto di singole impression pubblicitarie in real time. Questo nella teoria... ma nella pratica?

Scopri di più

Abbiamo parlato dei diversi formati pubblicitari online, propri del mondo Internet Media. Tra questi merita una menzione speciale il Native Advertising. Tra i “nuovi” formati che possono essere assimilabili a questa forma di pubblicità rientrano lo Sponsored Commerce o in generale le attività di Digital Trade marketing. In cosa consistono queste attività? E perché occupano un posto così rilevante in ambito New Media? Iniziamo con un presupposto: occuparsi di Digital Trade Marketing vuol dire applicare le leve di marketing anche all’interno delle attività eCommerce aziendali.   Scopri di più...

media digitali trade marketing

Vuoi esplorare tutte le opportunità dei nuovi media?
Scopri il percorso
online advertising: le strategie di misurazione

Quando si effettuano investimenti pubblicitari online, spesso non si sa come valutarne i benefici. Ecco quindi che quando si parla di media digitali e pubblicità, bisogna affrontare anche il tema della misurazione, in maniera strategica. La strategia di misurazione dell’ advertising ha lo scopo di identificare tre livelli di obiettivi gerarchici, ma non solo. Dalla ricerca dell’Osservatorio Internet Media è emerso che, in generale, le aziende in Italia misurano le proprie campagne pubblicitarie con diversi livelli di maturità, prendendo in considerazione solo alcuni indicatori. Basterà tutto ciò per disegnare una "strategia su misura"?   Scopri di più...

new media: modelli di attribuzione

Gli utenti solitamente tendono a fare acquisti online o semplicemente ad interagire maggiormente con i contenuti digitali quando navigano da Pc piuttosto che da device mobili. In questo articolo non analizzeremo questo fenomeno, ma semmai cosa si può fare per dare il “giusto valore” a tutti i canali e dispositivi che l’utente utilizza nella sua "routine digitale". Parliamo pertanto di modelli di attribuzione: cosa sono e soprattutto, come possonno contribuire alle strategie di marketing di un'azienda? Gli spunti sono tanti, ma anche gli ostacoli: non sempre è facile attribuire valore a una conversione digitale!  Scopri di più...

L'esplosione dei Big Data, negli ultimi anni, ha aperto nuove prospettive nella modalità di pianificazione degli investimenti in ambito Internet Media. Le informazioni sul comportamento degli utenti online, unite ai dati già in possesso delle aziende o già presenti sul mercato, consentono alle imprese di massimizzare l’efficacia degli investimenti. Lo spostamento dal semplice acquisto di spazi all’acquisto di specifiche audience rende sempre più importante, per tutti gli attori, raccogliere e organizzare dati che permettano di clusterizzare gli utenti simili tra loro. Ma come gestire tutti questi dati? Cosa significa avere una Data Strategy?    Scopri di più...

new media e data strategy
new media transparency

Nella filiera dei media online, in seguito alla forte digitalizzazione e all’aumento della complessità del sistema, in parte dovuta anche all’esplosione negli anni scorsi delle piattaforme di Programmatic, sono nate alcune problematiche legate alla gestione degli investimenti e alla richiesta di maggiori informazioni possibili su di essi. Affinché il mercato dell’Online Advertising possa crescere a tassi importanti nei prossimi anni e guadagnare sempre più spazio nel Media mix degli investimenti, occorre lavorare a livello di sistema su almeno 6 aspetti. Quali?   Scopri di più...


Vuoi approfondire le ultime novità sul mondo New Media?
Guarda il video
le new media company

Il mercato di riferimento delle Media Company è sempre più di interesse da parte sia dai grandi player del mercato digitale, sia dalle Telco, che continuano a investire con intraprendenza. Quali strategie devono seguire le Media Company per restare a galla in un mercato sempre più competitivo, complesso e tecnologico? Ecco qualche suggerimento dalle company più attive!  Scopri di più...

new media startup

Nell’era del digitale, sempre più spesso l’innovazione è portata sul mercato dalle nuove società: andare quindi ad analizzare il fantastico micro-macromondo delle startup nate all’interno di un mercato significa (anche) andare a studiare l’innovazione di quel settore.  Ed ecco cosa abbiamo scoperto a proposito di startup e soluzioni per il mondo Internet Media.  Scopri di più...

internet media: il mercato complessivo delle vendite di contenuti

Abbiamo aperto parlando del valore della pubblicità online. Chiudiamo il cerchio spostando l'occhio sui contenuti.  Quanto spendono gli utenti per servizi a pagamento come tv e video onlinemusica in streaming e news su Internet? E come si ripartisce questa spesa? Proviamo a rispondere partendo da un dato: il mercato complessivo delle vendite di contenuti multimediali, considerando sia i tradizionali che i nuovi media, ha toccato nel 2016 la quota 8 miliardi di euro. Solo il 2% di questa spesa è rappresentata dai contenuti venduti su Internet.  Scopri di più...

Iscriviti al sito per restare aggiornato sui temi dell'Innovazione Digitale          Iscriviti